News e Rassegna Stampa

in collaborazione con

logo-esteso-1.png

Il 23 febbraio, in Senato, si è tenuta la conferenza stampa "I valori strategici dello Studio I-Graine (Registro Italiano dell’emicrania - Progetto promosso dall’Irccs San Raffaele)", dove è stato presentato il primo report dello studio osservazionale volto alla definizione del Registro Italiano dell’Emicrania I-Graine. Su iniziativa della Senatrice Annamaria Parente, presidente della commissione Igiene e Sanità, sono intervenuti Sabina Cevoli, Dirigente Medico dell’Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna; Francesco Saverio Mennini, Presidente Sihta (Società Italiana HealthTecnologyAssessment); e Piero Barbanti, responsabile scientifico del Centro Cefalee e Dolore Neuropatico dell’Irccs San Raffaele.

L’emicrania è una tragedia esistenziale non riconosciuta per mancanza di numeri. Per questo occorre produrre i big-data sul paziente emicranico: questa è la visione strategica del Registro Italiano dell’Emicrania I-Graine. L’obiettivo è quello di fornire informazioni precise su chi sia il paziente, quali le sue peripezie, quali e quante cure e accertamenti svolga (e perché le esegua), valutandone legittimità ed efficacia. Ma anche analizzare l’impatto della malattia sull’uso di risorse sanitarie, in termini di visite, esami e accessi al pronto soccorso, con un occhio particolare all’impatto sul Servizio Sanitario Nazionale.

L’emicrania - afferma il prof. Piero Barbanti, responsabile scientifico del Centro Cefalee e Dolore Neuropatico dell’Irccs San Raffaele - è la seconda malattia più disabilitante del genere umano ma rimane un personaggio in cerca di autore, del quale non sono noti a tutti le dimensioni, la disabilità, i drammi e le cure. I dati sino ad ora raccolti dallo studio, cominciato nel secondo semestre del 2021, confermano di fatto le enormi lacune nella diagnosi e nella terapia della patologia e l’imponente spreco di risorse economiche ma identificano anche strategie di azione per rendere curabile e sostenibile questa malattia neurologica. La riduzione, tramite i dati del registro, degli sprechi di denaro per esami inutili, può consentire di allocare maggiori risorse economiche per i modernissimi farmaci per l’emicrania, oggi purtroppo riservati a un numero troppo ristretto di pazienti per via del costo”. 

 

Medicina narrativa in musica

Corriere della Sera, Corriere Salute, 10/2/2022

Il mal di testa degli astronauti che sta preoccupando la Nasa

Corriere della Sera, Corriere Salute, 27/1/2022

Cefalea oftalmica, quale rimedio?

Elisir di salute – www.elisirdisalute.it

Mal di testa

TEMA FARMACIA – Novembre 2021

Zavegepant in spray nasale si delinea promettente nella terapia sintomatica dell’emicrania 

La NEUROLOGIA Italiana  – Numero 2-2021

Dentro l’emicrania: Storie e racconti di chi vive in prima persona la patologia

Medico e Paziente N° 3-2021

Il lamento acuto: Emicrania, una narrazione letteraria e filosofica

Medico e Paziente N° 3-2021

Gli aspetti neurologici della pandemia da Covid-19

La NEUROLOGIA Italiana – 20-6-2021

In ricordo di Carlo Lisotto

La NEUROLOGIA Italiana – Numero 1 – 2021

La medicina narrativa – Un’opportunità per migliorare la gestione dell’EMICRANIA

La NEUROLOGIA Italiana – Numero 1 – 2021

Emicrania, un male diffuso che costa 20 miliardi l’anno al sistema Italia

Il Sole 24 ore – 21-1-2021

Una ravennate infetta dal Covid sviluppa una rara sindrome: il caso fa scuola nel mondo

Essere generosi allunga la vita

Corriere della Sera – Corriere Salute 12-11-2020

Gradazioni di luce verde in aiuto agli emicranici

Corriere della Sera – Corriere Salute 17-12-2020

Speciale rassegna stampa “X Congresso Nazionale Anircef 2020”

La cefalea cronica riconosciuta come malattia sociale

Corriere della Sera – Corriere Salute 15-7-2020

Ciò che non ti uccide ti rafforza? In realtà ti abbatte: il ruolo dei traumi

Corriere della Sera – Corriere Salute 11-7-2020

Smart phone e cefalea: esiste una relazione?  

Tema Farmacia – Luglio 2020

Emicrania: una malattia neurologica cronica, disabilitante e curabile.

La Neurologia italiana -Anno XVI ~ Numero 2.2020)

C’è il rischio che il Coronavirus attacchi direttamente il cervello?

Corriere della Sera – Corriere Salute 28-5-2020

COVID-19: screening anche in farmacia, un’ipotesi possibile?

Tema Farmacia n.6, 14 -18,  giugno 2020

Le consultazioni mediche al tempo della pandemia da COVID-19

Medico & Paziente n,2, 26-28, giugno 2020
 

Archivio News e Rassegna Stampa

 

 

 

 

 

 

 

Visual snow syndrome: fiocchi di neve che annunciano il mal di testa

Emicrania, con i gepanti la profilassi è ottimale

Emicrania, in arrivo una iniezione mensile per prevenire gli attacchi

Emicrania, percorsi di cura e nuove terapie: se ne parla a Brescia il 13 dicembre

Il poco sonno facilita il bullismo e il mal di testa

Giornata del mal di testa: Sin e Anircef aprono i centri cefalea in tutta Italia » 

Vivere senza il mal di testa (recensione) » 
 

Intervista al Prof. Gennaro Bussone: Mal di testa forte: gli italiani che ne soffrono gli danno un "8" »

Nella scala di valutazione del dolore, è un disturbo classificato come molto intenso e insopportabile. 
 

Arriva da Roma il primo anticorpo per il mal di testa » 

Mal di testa da ciclo, compagno indesiderato da squilibri ormonali » 
 

Emicrania con aura e ictus associati - Conferma da un grande studio Usa » 
 

Arriva da Roma il primo anticorpo per il mal di testa » 

 

Gli anticorpi contro l'emicrania » 

 

La guida per combattere il mal di testa » 

STRESA HEADACHE 2019

Anni 2018 – 2016

IX Congresso Nazionale ANIRCEF

STRESA HEADACHE 2017

Anno 2015

Archivio 2014

Archivio 2013

Archivio 2012

Archivio 2011

Archivio 2010

Archivio 2009 – 2007

Stresa Headache Seminar 2015

VI Congresso Nazionale ANIRCEF

V Giornata ANIRCEF

8th International Headache Seminary

IV Giornata ANIRCEF

V Congresso Nazionale ANIRCEF

IV Congresso Nazionale ANIRCEF

7th International Headache Seminary